La storia

Francesco Alicino
REINA dal 1949…

La Pasticceria Reina nasce nel 1949 in una piccola bottega di via Reina a Milano,  fu fondata da 4 soci  che aprirono un laboratorio di pasticceria per fornire alcuni ristoranti molto noti a Milano, e poiché era in via francesco Reina, prende il nome da quest’ultima.

Dopo alcuni anni di duro e faticoso lavoro, due dei quattro soci decisero di cedere le loro quote ai due rimanenti e di lasciare l’attività.

Sfortunatamente uno dei due soci venne a mancare e l’ultimo che  rimase,  decise di vendere l’azienda ad un suo valido dipendente il signor Bencini.

Avendo avuto molto successo e dopo una carriera durata 40 anni,  l’età si faceva sentire e decise di  vendere la sua attività al suo miglior dipendente (il direttore di produzione ai forni) ALICINO FRANCESCO nel 1989.

Il signor Alicino pur avendo poche risorse economiche, riuscì a  mandare avanti la Pasticceria Reina in modo più che eccellente con l’aiuto di sua moglie, avendo sempre più successo e riuscendo a soddisfare ogni esigenza, anche le  più stravaganti.

Nel frattempo il figlio Marco (ora conosciuto come MARCO REINA), cominciava  a crescere ed era sempre più volenteroso di aiutare il padre nell’impresa di famiglia, infatti cominciò a lavorare molto presto, prendendo le redini ed iniziando a fare molti cambiamenti che diedero vita ad un azienda molto più famosa ma soprattutto molto più innovativa.

Ora la Pasticceria Reina, eccelle nella produzione di pasta lievitata  tra cui il Panettone, la Veneziana, la Colomba, Trancio Ananas, il kranz, realizza anche altri prodotti quali, la Biscotteria, la pasticceria mignon, le torte, prodotti da forno (crostate etc..), anche una linea salata:- (salatini, torte salate, panini al latte farciti, salatini ungheresi etc…).

Parola Di MARCO REINA!